IL TAPING ELASTICO® NELLA CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA

La sindrome femoro-rotulea è una patologia che interessa la cartilagine rotulea e femorale per l’eccessivo attrito che, in determinate condizioni, si forma durante la flesso/estensione del ginocchio.

Questa condizione colpisce prevalentemente le donne e gli sportivi, specialmente negli sport che prevedono dei piegamenti ripetuti degli arti inferiori. La sindrome femoro-rotulea si genera perchè la direzione del vettore forza del quadricipite è obliqua rispetto all’inserzione distale del legamento rotuleo. Di conseguenza, queste due forze hanno come risultante un vettore diretto lateralmente determinando una predisposizione fisica alla lateralizzazione.

Le strutture deputate alla stabilizzazione della rotula sono il vasto mediale che si inserisce con un angolo di 55° sulla rotula e la traziona medialmente e in superiorità, il legamento alare interno e il bordo laterale della troclea femorale. Quando queste strutture funzionano correttamente, durante la flesso-estensione del ginocchio la rotula scorrerà superiormente e inferiormente nel suo binario che è la troclea femorale; se invece queste condizioni non sono rispettate la rotula continua il suo scorrimento verticale facendo troppo affidamento sul binario esterno andando ripetutamente a sfregare sul bordo tocleare.

Inizialmente si avrà un’usura della cartilagine, fino all’esordio della sintomatologia algica. (1) Questa situazione è più frequente nelle donne a causa di un grado più elevato dell’angolo Q (angolo tra una linea tracciata dalla spina iliaca antero-superiore al centro della rotula e una linea tracciata dalla tuberosità tibiale e il centro della rotula).

Tale caratteristica infatti amplifica la lateralizzazione della rotula durante il movimento. In questi casi un bendaggio stabilizzante con Taping Elastico® permette di medializzare la rotula riducendo la pressione femoro-rotulea esterna. Questo inoltre consente di ridurre il dolore durante l’attvità sportiva che viene percepito generalmente nella porzione antero-mediale del ginocchio. Infine se al bendaggio con Taping Elastico® si associa un programma rieducativo di rinforzo del vasto mediale si può ottenere un significativo miglioramento della sintomatologia nel lungo periodo (2).

Fonte Bibliografica: “Taping Elastico®”. Casa Editrice: Giacomo Catalani Editore. 2012. p 48-49. Ye QB, Wu ZH, Wang YP, Lin J, Qiu GX. “Preliminary investigation on the pathogeny, diagnosis and treatment of condromalacia patella”. Department of Orthapaedics, PUMC Hospital, CAMS, PUMC. 2001 Apr;23(2):181-3.