Taping Neuromuscolare

Storia del Taping Neuromuscolare

Oltre alle profonde innovazioni che Taping Elastico® ha presentato, negli ultimi trent’anni sono state sviluppate diverse tecniche di bendaggio, attraverso l’uso di cerotti muscolari, queste tecniche sono state sviluppate in molte località del mondo prendendo sempre come spunto la compressione di varie parti del corpo. Nello specifico il metodo che prende il nome di Taping risale agli anni ’90 invece la tecnica Taping Neuromuscolare, terapia biomeccanica che si sviluppò nel 2003 ad opera di David Blow, rappresenta una tecnica compressiva e decompressiva neuromuscolare che lo differenzia da altri tipi di taping, nella quale i muscoli vengono trattati con un nastro elastico favorendo il movimento articolare e muscolare che attivano le difese corporee inducendole alla guarigione.

 

Di cosa si tratta

L’utilizzo del Taping Neuromuscolare, deriva sempre dalla scienza kinesiologica e serve anch’essa a favorire i processi di autoguarigione del corpo; attraverso il movimento della muscolatura e l’applicazione del tape si riattivano i processi neurologici e circolatori. Porta benefici al sistema muscolo scheletrico e agli organi interni, in quanto la stimolazione cutanea ha un effetto terapeutico non solo sulla zona interessata ma anche negli strati sottostanti

 

Come viene applicato

L’applicazione del tape neuromuscolare ci consente di migliorare particolari stati di indolenzimento e varie problematiche, prevenendo il loro insorgere, agendo sulla funzione muscolare in modo da ripristinare la corretta tensione muscolare, favorendo o riducendo le contrazioni. Agisce sulle articolazioni migliorando l’attività muscolare, cioè l’allineamento delle articolazioni nel caso, ad esempio, di una ridotta dislocazione. Favorisce la circolazione linfatica e sanguigna in quanto il tape, essendo elastico, genera un piccolo sollevamento ondulatorio sulla cute per cui, in caso di edema o emorragie velocizza e favorisce il linfodrenaggio e la circolazione sanguigna. In ultimo, tale micro sollevamento attenua le tensioni muscolari sui recettori del dolore.